Osservatorio

osservatorio AIC pittogrammaosservatorio AIC logo

LE METAMORFOSI DEI PRESIDENTI DELLE CAMERE

Visualizza

1. Vi è una difficoltà, direi crescente, dei costituzionalisti a far rientrare in una formula definitoria la complessità della figura dei Presidenti delle Camere. Per certi versi – azzardo un parallelo che meriterebbe una riflessione ben più approfondita di queste poche righe – è un fenomeno che ha punti di contatto con la difficoltà di definizione del ruolo del Presidente della Repubblica.
Ed in effetti siamo di fronte a organi che, da un lato, sono chiamati a rappresentare interessi che trascendono le parti politiche (l’unità nazionale per il Capo dello Stato, gli interessi istituzionali permanenti dell’istituzione cui sono preposti per i Presidenti di Assemblea), dall’altro, sono immersi nelle vicende politiche sulle quali sono destinati ad incidere i loro atti e le loro prese di posizione.
Si potrebbe essere tentati di operare un parallelo definitorio e, come per il Capo dello Stato si utilizza la formula schmittiana di “custode della costituzione”, si potrebbe parlare del Presidente di Assemblea come del “custode del regolamento”. Ma questo parallelismo, pur suggestivo, non regge se si considera che il Presidente della Repubblica trova nella funzione di rappresentanza dell’unità nazionale e nell’attuazione dei principi della Costituzione l’alfa e l’omega della sua azione istituzionale ed è in una posizione di distacco formale e sostanziale dalla contingente attività dei partiti, mentre i Presidenti di Assemblea, oltre a garantire l’attuazione dei regolamenti parlamentari, svolgono altre funzioni loro attribuite dalla Costituzione (vedi l’art. 88) e dalle leggi (vedi i poteri di nomina) e non si sono mai estraniati completamente dalla vita dei loro partiti di origine.

NUMERO E ARGOMENTI:    
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
La rivista Osservatorio costituzionale è ivi registrata ai sensi dell'art. 16 della legge n. 62 del 2001. Direttore responsabile dell'Osservatorio costituzionale è il Prof. Massimo Luciani. Direttori scientifici dell'Osservatorio costituzionale sono il Prof. Giorgio Grasso e la Prof.ssa Anna Maria Nico.


ilmiositojoomla.it