Osservatorio

osservatorio AIC pittogrammaosservatorio AIC logo

BREVI OSSERVAZIONI SULLE ELEZIONI TEDESCHE: LA TENUTA DI UNA LEGGE ELETTORALE MODIFICATA E DI UNA "CANCELLIERA DI FERRO"

Visualizza

 

SOMMARIO: 1. Premessa; 2. La nuova legge elettorale tedesca: l’incisività delle modifiche non scalfisce la tenuta del sistema; 3. Angela Merkel promossa a pieni voti; 4. Quale Germania per i prossimi anni; 5. Conclusioni.

1. Premessa

Le recenti elezioni tedesche hanno segnato un importante successo per la Cancelliera uscente Angela Merkel che è riuscita ad affermarsi con numeri che vanno al di là delle previsioni della vigilia.
L’importante successo dell’Unione si è accompagnato tuttavia alla estromissione dal Bundestag del partito liberale - alleato della CDU/CSU nel precedente governo - che già nei sondaggi si attestava intorno alla clausola di sbarramento, sì da rendere molto probabile l’esito che si è poi verificato.
Le osservazioni che seguono si sviluppano lungo due direttrici.
Si cercherà primariamente di analizzare le modifiche apportate di recente alla legge elettorale tedesca, modifiche nate su impulso di alcune pronunce del Tribunale Costituzionale Federale che aveva ravvisato dei profili di illegittimità nel testo previgente. Si tenterà di esporre il senso di quelle censure e le modalità attraverso le quali il legislatore tedesco è riuscito a superarle. Sarà molto interessante anche guardare ai timori della vigilia, ed ai pericoli che una parte della dottrina riteneva che le modifiche suddette potessero generare, per poi vedere se essi hanno trovato conferma all’esito della recente tornata elettorale.

NUMERO E ARGOMENTI:    

Cerca nel sito

I siti AIC

Osservatorio

Ultimo fascicolo

Osservatorio AIC Fascicolo 03 2018

Newsletter dell'Osservatorio AIC

Per ricevere periodicamente aggiornamenti sulle nostre novità.
Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
La rivista Osservatorio costituzionale è ivi registrata ai sensi dell'art. 16 della legge n. 62 del 2001. Direttore responsabile dell'Osservatorio costituzionale è il Prof. Massimo Luciani. Direttori scientifici dell'Osservatorio costituzionale sono il Prof. Giorgio Grasso e la Prof.ssa Anna Maria Nico.


ilmiositojoomla.it