Osservatorio

osservatorio AIC pittogrammaosservatorio AIC logo

LUCI ED OMBRE DELLA SENTENZA N. 1/2014

Visualizza

SOMMARIO: 1. Per un mese con il fiato sospeso  2. Il primo imperativo: dare il premio solo a chi lo merita  3. “Vota Antonio! Vota Antonio!” (Ovvero il ritorno delle preferenze). 4. E  ora che succede?
1. Per un mese con il fiato sospeso

Era il 4 dicembre 2013 quando la Corte costituzionale comunicò all’opinione pubblica, tramite un ormai storico comunicato stampa, che la legge elettorale n. 270/2005, volgarmente detta porcellum, non esisteva più. O meglio, esisteva ancora, ma sarebbe stata diversa.
Il testo del comunicato, per quanto ovviamente scarno, forniva indicazioni molto precise: l’oggetto della futura sentenza di accoglimento  sarebbero stati i premi di maggioranza – sia quello previsto per la Camera dei Deputati che per il Senato della Repubblica -  e le liste elettorali c.d. “bloccate”.
Evidentemente, però, i giudici della Consulta si resero conto di dover anticipare alcune possibili critiche delle forze politiche; a questo proposito fecero capolino, nello stesso comunicato, due capoversi di non poco momento: “Le motivazioni saranno rese note con la pubblicazione della sentenza, che avrà luogo nelle prossime settimane e dalla quale dipende la decorrenza dei relativi effetti giuridici. Resta fermo che il Parlamento può sempre approvare nuove leggi elettorali, secondo le proprie scelte politiche, nel rispetto dei principi costituzionali”.
 

NUMERO E ARGOMENTI:    
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
La rivista Osservatorio costituzionale è ivi registrata ai sensi dell'art. 16 della legge n. 62 del 2001. Direttore responsabile dell'Osservatorio costituzionale è il Prof. Gaetano Silvestri. Direttori scientifici dell'Osservatorio costituzionale sono il Prof. Beniamino Caravita di Toritto, il Prof. Nicola Grasso e la Prof.ssa Anna Mastromarino.


ilmiositojoomla.it