Osservatorio

osservatorio AIC pittogrammaosservatorio AIC logo

IL CRIME AND COURTS ACT CONSOLIDA L’INDIPENDENZA DEI GIUDICI INGLESI

Visualizza

SOMMARIO: Introduzione. – 1. La progressiva emancipazione del giudiziario dagli altri poteri: l’istituzione della Supreme Court. – 2. Il Crime and Courts Act: procedimento seguito e ragioni della riforma. – 3. Il nuovo procedimento di nomina della Supreme Court. – 4. Il nuovo procedimento di nomina degli altri giudici. – 5. Le misure per incentivare la «diversity» nella magistratura. – Osservazioni conclusive.

 

Introduzione.

Il Crime and Courts Act [2013], legge approvata dal Parlamento inglese il 25 aprile scorso, aggiunge un ulteriore tassello alla riforma volta a marcare l’indipendenza del potere giudiziario dagli altri organi e poteri dello Stato, iniziata con il Constitutional Reform Act [2005] e proseguita con il Tribunals, Courts and Enforcement Act [2007].


 

 

NUMERO E ARGOMENTI:    

Cerca nel sito

I siti AIC

Osservatorio

Ultimo fascicolo

Osservatorio AIC Fascicolo 03 2018

Newsletter dell'Osservatorio AIC

Per ricevere periodicamente aggiornamenti sulle nostre novità.
Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
La rivista Osservatorio costituzionale è ivi registrata ai sensi dell'art. 16 della legge n. 62 del 2001. Direttore responsabile dell'Osservatorio costituzionale è il Prof. Massimo Luciani. Direttori scientifici dell'Osservatorio costituzionale sono il Prof. Giorgio Grasso e la Prof.ssa Anna Maria Nico.


ilmiositojoomla.it