Osservatorio

osservatorio AIC pittogrammaosservatorio AIC logo

IMMIGRAZIONE, EUROPA E STATI MEMBRI

Visualizza

1. La normativa italiana in materia di immigrazione.
Le drammatiche vicende dei naufragi al largo delle coste di Lampedusa, nei quali hanno perso la vita centinaia di migranti e che hanno fatto registrare un numero ancora più elevato di persone disperse, i successivi accadimenti nel Centro di Primo soccorso e di accoglienza dell’isola, i
continui tributi pagati da coloro che cercano asilo nel nostro Paese ma non solo, impongono di guardare con rinnovata attenzione al problema dei flussi migratori clandestini e probabilmente diripensare, in primis, la normativa che li regolamenta, la quale, come già denunciato in passato e come appare oggi più che mai evidente, ha mostrato più di una difficoltà nel saper cogliere la reale dimensione del problema e conseguentemente di apprestare le necessarie soluzioni politiche.
Come è noto, la legislazione italiana di riferimento è costituita dalla legge n. 189 del 2002 (c.d. legge Bossi-Fini) e dai “Pacchetti sicurezza” adottati a partire dal 2008 (in particolare, legge n. 125 del 2008 e legge n. 94 del 2009).
 

NUMERO E ARGOMENTI:    
banner cacuccied
banner giappichelli
banner
banner
banner

L'Associazione Italiana dei Costituzionalisti è iscritta al Registro degli Operatori della Comunicazione a far data dal 09.10.2013 con n. 23897.
La rivista Osservatorio costituzionale è ivi registrata ai sensi dell'art. 16 della legge n. 62 del 2001. Direttore responsabile dell'Osservatorio costituzionale è il Prof. Massimo Luciani. Direttori scientifici dell'Osservatorio costituzionale sono il Prof. Giorgio Grasso e la Prof.ssa Anna Maria Nico.


ilmiositojoomla.it